Condizione di reciprocità per imprese cinesi

Condizione di reciprocità per investimenti in Italia da parte di cittadini e società della Repubblica Popolare Cinese

Le modifiche intervenute nel sistema giuridico cinese, l’ingresso del Paese nella Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC), l’apertura agli investitori esteri, hanno dato luogo negli ultimi tempi frequentemente a specifici quesiti.

In materia di investimenti tra Italia e Repubblica Popolare cinese, la valutazione delle condizioni e dei requisiti necessari per procedere agli investimenti e relative azioni deve avvenire alla luce del Trattato Bilaterale del 28 gennaio 1985, la cui ratifica è stata autorizzata con legge 3 marzo 1987 n. 109 (Suppl. Ord. N. 177 alla G.U. n. 70 del 25 marzo 1987), in vigore dal 28 agosto 1987 (G.U. n. 159 del 10 luglio 1987).

Tale Accordo pone specifiche condizioni o requisiti per favorire gli investimenti e altre azioni a favore dei cittadini di uno Stato, ma può trovare applicazione in conformità con le leggi e i regolamenti dell’altro Stato .

Sotto il profilo del diritto interno si esclude infatti l’art. 16 delle Preleggi alla cui applicazione si può ricorrere in caso di un eventuale accertamento di reciprocità tra Italia e uno Stato “solo in assenza di un accordo internazionale”, tenuto conto che l’art. 10, comma 2 Cost. prevede che “la condizione dello straniero è regolata dalla legge secondo le norme ed i trattati internazionali” (Nota informativa 26 marzo 2004 del Ministero degli Affari Esteri, Dir. Gen. Per i Paesi dell’Asia).

Alla luce di quanto sopra deve ritenersi che per i cittadini cinesi la condizione di reciprocità è verificata e pertanto possono effettuare le operazioni societarie con i seguenti limiti.

Per Società di Partecipazione:

  • Persone fisiche regolarmente soggiornanti è ammessa la condizione di reciprocità
  •  Persone fisiche non regolarmente soggiornanti è ammessa la condizione di reciprocità
  • Società della Repubblica Popolare Cinese è ammessa la condizione di reciprocità

 

Assunzione di cariche in società:

  • Persone fisiche regolarmente soggiornanti è ammessa la condizione di reciprocità
  •  Persone fisiche non regolarmente soggiornanti è ammessa solo se connessa all’investimento
  • Società della Repubblica Popolare Cinese è ammessa solo se connessa all’investimento