Diritti del Cittadino nei rapporti con il Notaio

Quali sono i diritti del Cittadino nei rapporti con il Notaio?

Il cittadino ha diritto che il Notaio faccia le seguenti cose:

•accetti la richiesta delle parti di redigere un atto: non può rifiutare la sua prestazione se non nei casi espressamente previsti dalla legge (per esempio un atto illegittimo)

•garantisca assoluta indipendenza e imparzialità: non può mai fare l’interesse di una sola delle parti – anche quando è scelto da una di esse – ma deve evidenziare eventuali squilibri giuridici contrattuali

• accerti la volontà e l’identità delle persone che intervengono in un atto e la loro capacità di compierlo

• fornisca un preventivo di massima e, dopo aver acquisito la documentazione necessaria, un preventivo di spesa dettagliato dell’atto con indicazione separata delle singole voci: tasse, onorario e Iva.

È bene tener presente che, come per ogni altra prestazione professionale, quello del costo non è il solo criterio per orientare la scelta.

I Consigli Notarili Distrettuali

– organi locali di vigilanza sui notai – quando ne venga fatta richiesta, hanno il dovere di verificare la congruità della parcella con riferimento alle imposte e anticipazioni.

Si ricorda che le tariffe notarili sono state abrogate

• verifichi la sussistenza di requisiti per eventuali benefici fiscali o evidenzi eventuali problemi giuridici e fiscali prospettando soluzioni alternative rispetto a quelle richieste

• effettui i controlli presso i Pubblici Registri
• verifichi, per quanto di sua competenza, che i beni siano commerciabili e quindi possano essere trasferiti

• rispetti tutte le formalità per la validità dell’atto

• legga integralmente l’atto pubblico davanti alle parti fornendo ogni chiarimento necessario e, una volta approvato, lo faccia sottoscrivere dalle parti alla sua presenza

• registri l’atto presso l’Agenzia delle Entrate e paghi le relative imposte e tasse per conto del cliente

• depositi l’atto nei Pubblici Registri nei termini previsti dalla legge

• garantisca l’assoluta riservatezza, sua e dei suoi collaboratori, sugli atti stipulati e sulle informazioni comunicate

• fornisca una copia conforme del contratto sottoscritto

• emetta fattura per il compenso corrisposto con l’indicazione dettagliata delle singole voci.

Gli altri ambiti del Notaio quali sono? 

– procure generali e speciali eloro revoca; atti di notorietà e dichiarazioni sostitutive di notorietà;

– protesti di cambiali e assegni; relazioni ipocatastali relative a immobili;

– ricorsi di volontaria giurisdizione (per chiedere autorizzazioni per atti in cui intervengono minori, incapaci in genere, o comunque previste dalla legge);

– atti delegati dall’autorità giudiziaria (nell’ambito di procedure esecutive, divisioni giudiziali, verbali di inventario, rimozione dei sigilli…)

Le Garanzie offerte dal Notaio sono:

• l’atto notarile è conforme alla volontà delle parti

• l’atto è valido e quindi conforme alla legge

• gli effetti giuridici dell’atto non sono pregiudicati da vincoli o da diritti di terzi (ad esempio ipoteche, pignoramenti, servitù, prelazioni, altro) di cui le parti non siano a conoscenza

• verserà regolarmente tutte le imposte dovute nei tempi previsti dalla legge.

La Responsabilità del Notaio

Se il notaio non adempie ai propri doveri professionali, è responsabile, per legge, sotto diversi profili:

• penale, se commette dei reati. Il notaio è coperto da un fondo di garanzia disciplinato dalla legge per i danni derivanti da illeciti di carattere penale in materia di riscossione e versamento di imposte

• civile, se ha causato danni alle parti per l’inadempimento dei suoi doveri professionali.

Tutti i notai sono coperti da polizza assicurativa collettiva nazionale

• disciplinare, se viola i principi deontologici della categoria. In caso di accertamento il notaio deve pagare ammende di carattere pecuniario e/o gli sarà vietato di esercitare la professione per un periodo di tempo; nei casi più gravi è prevista la sua destituzione.

Sull’albo unico (www.notariato.it/it/trova-notaio) si trovano le indicazioni di eventuali sanzioni disciplinari riferite al singolo notaio.

Il Notaio provvede a rettificare a sue spese gli atti affetti da errori da lui causati.

I Consigli Notarili Distrettuali sono tenuti per legge a sorvegliare il corretto comportamento del notaio e promuovono l’azione disciplinare per violazioni deontologiche.

Carta dei diritti