Testamenti e Successioni Ereditarie

 

NOZIONI BASILARI IN TEMA DI SUCCESSIONI

Alla morte di una persona si apre la sua successione, si estinguono tutti i rapporti personalissimi e familiari mentre i rapporti patrimoniali attivi e passivi si trasmettono agli eredi.

Eredi (o inizialmente chiamati all’eredità) sono il coniuge, i figli, gli altri parenti fino al sesto grado e da ultimo lo Stato.

La successione può essere legittima o testamentaria: è legittima se il defunto è morto senza fare testamento, se ha fatto testamento è testamentaria.

La successione si apre al momento della morte e nel luogo dell’ultimo domicilio del defunto.

Gli eredi possono accettare semplicemente o con beneficio di inventario o rinunziare all’eredità.

Conviene rinunciare all’eredità quando questa è passiva cioè il defunto ha lasciato più debiti che crediti.

Gli eredi devono redigere la denuncia di successione entro un anno dalla morte del defunto, a meno che gli eredi siano il coniuge o parenti in linea retta e nell’eredità non siano compresi beni immobili e l’attivo ereditario non abbia un valore superiore a 100.000,00 euro.

La legge riserva una quota dell’eredità al coniuge, ai figli e ai genitori che può variare a seconda dei soggetti che concorrono all’eredità.

Pertanto se chi fa testamento ha coniuge, figli o genitori e non lascia nulla a qualcuno di questi soggetti, questi possono richiedere giudizialmente la quota di eredità che la legge gli riserva.

Le disposizioni contenute in un testamento possono essere a titolo universale (istituzione di erede) o a titolo particolare (legato).


IL RUOLO DEL NOTAIO SULLE SUCCESSIONI EREDITARIE

Grazie alla sua preparazione specifica in materia di successioni, l’intervento del notaio è di estrema importanza in tutti i casi di successione a causa di morte perché:

  • coadiuva i successori nella predisposizione e tempestiva presentazione della dichiarazione di successione
  • cura la conseguente voltura catastale a favore degli eredi della intestazione dei beni del defunto presso gli uffici catastali
  • riceve gli atti di notorietà necessari allo svincolo a favore degli eredi di conti correnti o titoli intestati al defunto
  • cura l’ottenimento delle autorizzazioni giudiziali necessarie in caso di lasciti devoluti a minori o incapaci
  • riceve gli atti relativi all’acquisto o al rifiuto dell’eredità

In tutti questi campi, la consulenza del Notaio Bonomo assicura di compiere le scelte più adeguate alle proprie esigenze personali.

Le successioni ereditarie sono una materia molto difficile e complessa che ha bisogno di una consulenza notarile.

Se avete qualsiasi dubbio o volete informazioni al riguardo non esitate a contattarmi al numero 011/5660879 e sarò lieto di fornirvi personalmente tutte le informazioni richieste.